“Tonta” è la donna che pensa che un uomo infedele smetterà di esserlo solo per lei

“Tonta” è la donna che pensa che un uomo infedele smetterà di esserlo solo per lei

3 Gennaio 2019 0 Di redazione

Una persona infedele non cambia, non lo farà per nessuno, non lo farà per voi.

Chi vuole cambiare può forse farlo per se stesso, ma un uomo che tradisce abitualmente, forse non è in grado di amare davvero.

In questa società ci sono due tipologie di persone: quelle che sanno amare e quelle che non sanno farlo. Purtroppo le seconde abbondano e gli infedeli rientrano in questa categoria.

Non si è infedeli perché confusi, feriti o segnati dal proprio passato, non accettate giustificazioni simili. Che dimostrino con i fatti e non con le parole!

Se non vi chiama, non vi cerca, non ha cura e attenzioni per voi, semplicemente non vi ama, fatevene una ragione!
Sembra crudele, ma è la realtà.

Se non vi invita mai fuori, se non fa di tutto per vedervi, se ha più scuse che fatti, non gli piacete abbastanza, capitelo!

“È così … è cosà …” sciocche scuse per nascondere che non vi ama, questa è la verità!

Smettete di credere a questi teneri agnelli che fanno le vittime, smettete di credere alle loro sciocchezze, smettete di giustificarli.

Chi ama davvero non ha bisogno di scuse, non necessita di giustificazioni, non usa falsità e menzogne.

Tutti abbiamo delle paure quando iniziamo una relazione, uomini e donne, ma chi prova un interesse reale, le affronta e fa di tutto per non perdere la persona amata.

Non avete bisogno di avere al vostro fianco un uomo che non sa quello che vuole, che non vede il vostro valore e tutto l’amore che gli date.

Il mondo è pieno di ipocriti, scegliete di non credere ai falsi giuramenti, alle lacrime di coccodrillo, alle promesse di cambiamento.

Meritate un uomo che vi voglia al suo fianco, non dietro di lui. Un uomo che vi protegga, che sia sincero, che sia disposto a mettere tutto se stesso in una relazione. Un uomo vero.

Quindi non concedete inutili seconde possibilità, non servono a nessuno, tantomeno a voi.

“È stato un errore”, “Ero confuso”, “Non sapevo quello che stavo facendo” … giustificazioni patetiche che non dobbiamo accettare.

Siamo tutti responsabili delle nostre azioni e tutti consapevoli di quello che facciamo. Bisogna essere uomini per pagarne le conseguenze, ma pochi hanno il coraggio di riconoscere i propri errori.

Dite addio a tutto ciò che insulta la vostra intelligenza, che vi chiede il sacrificio della vostra dignità.
Le ferite del cuore guariranno e tornerete ad aprire le porte all’amore.

Ad un amore sincero questa volta, che vi rispetti e vi renda felici.